3 set 2020

Microsoft Teams: come disabilitare la creazione dei team da parte degli utenti

Quando si abilita la licenza Teams in Microsoft 365, ogni membro dell'organizzazione può creare nuovi Teams. 

Dare ai dipendenti la possibilità di creare Team in autonomia e in base alle loro esigenze aumenta l'accettazione del nuovo strumento ma nel contempo ne può causare una crescita incontrollata che potrebbe confondere i dipendenti senza alcun vantaggio reale.


Fortunatamente con l'aiuto di questo script è possibile confinare la creazione di nuovi Team ad uno specifico gruppo, nello specifico "TEAMS-TeamCreation"

Nota bene: In data odierna per eseguire correttamente lo script è necessario installare il modulo AzureADPreview

In caso avete già installato il modulo AzureAD, lo si può rimuovere con il seguente command-let:
Uninstall-Module -Name AzureAD 

Mentre per installare il modulo in Preview:
install-Module -Name AzureADPreview

Se volete verificare quali moduli avete installato:
Get-InstalledModule



14 ago 2020

Active Directory: rinominare il nome del dominio

Se per qualche motivo avete la necessità di rinominare un dominio Active Directory questo articolo fa per voi.

L’operazione di per sé è fattibile ma bisogna essere consapevoli dei problemi che potrebbero verificarsi e in alcuni casi degenerare in un’infrastruttura non funzionante.
Lo scopo di questo articolo è dimostrare come rinominare un dominio AD e nel contempo evidenziare alcuni passaggi potenzialmente problematici che riassumeremo qui di seguito:

  • DNS Zone: I file della zona DNS, devono essere creati in modo da poter ospitare il nuovo nome di dominio, prima del processo di ridenominazione.
  • Forest Functional Level: Il livello di funzionalità della foresta deve essere Windows Server 2008 R2 (per WS 2019) o superiore. 
  • Domain location: Nella foresta potrebbero esistere diversi domini su diversi livelli, domini  completi, o domini figlio. Se si intende modificare la posizione del controller di dominio nella foresta, sarà necessario creare relazioni di trust tra i domini per mantenere la connettività.
  • Computer Name Change: Una volta che il dominio è stato rinominato, anche i nomi host dei computer verranno rinominati. Quindi, se sono configurati per essere utilizzati da applicazioni o altri sistemi, preparatevi ad eseguire tali modifiche.
  • Reboots: I server dovranno riavviarsi per applicare le modifiche al nome, comprese le workstation. Pianificare i tempi di inattività e le interruzioni di servizio.
  •  Exchange Server: Exchange Server 2003 era l’unica versione supportata per la ridenominazione di AD. Tutte le altre versioni non sono supportate.
  • Certification Authority (CA): Se viene utilizzata una CA assicurarsi di prepararla prendendo come riferimento l’articolo seguente:  https://technet.microsoft.com/en-us/library/cc816587

Infine, per eseguire il processo di ridenominazione avremo bisogno di un computer o server amministrativo. Dovrà essere un membro del dominio, non essere un Domain Controller e avere e avere installato “Remote Server Administration Tools

To install specific RSAT tools on Windows 10 October 2018 Update or later
Starting with Windows 10 October 2018 Update, RSAT is included as a set of “Features on Demand” right from Windows 10.
Do not download an RSAT package. Instead, just go to “Manage optional features” in Settings and click “Add a feature” to see the list of available RSAT tools. Select and install the specific RSAT tools you need. To see installation progress, click the Back button to view status on the “Manage optional features” page.
See the list of RSAT tools available via Features on Demand. In addition to installing via the graphical Settings app, you can also install specific RSAT tools via command line or automation using DISM /Add-Capability.

Procedura Step By Step

Continua su Windowserver.it