04 dic 2010

Windows Phone 7: Il lato business.

Premessa:
Lo scrivente ha posseduto per qualche mese un iPhone 3G, un Htc Thouch HD con WM6.x e per ultimo un HTC Hero con Android 2.1. In questo articolo cercherò di fornire un punto di vista leggermente diverso dalla solita recensione facendo riferimento con altri terminali anche se di fascia e periodi diversi.
 

Terminale:
Il terminale (un LG Optimus 7usato di pochi giorni) è stato acquistato di recente su ebay per 299 €. ( più avanti capiremo il perché )


Perché?
Il mio HTC Hero attuale ha servito egregiamente ed Android a conti fatti è un ottimo sistema operativo come del resto quasi tutti i prodotti made in Google, anche se bisogna ammettere che Android sembra una brutta copia del mio precedente iPhone. E allora perché acquistare un terminale a cui mancano almeno il 50% delle feature di Android? Spirito d'avventura? Semplice curiosità?


Primo impatto.
L'LG E900 non è leggero e nemmeno troppo piccolo ma allo stesso tempo risulta particolarmente maneggevole soprattutto durante l'uso della tastiera virtuale. Nonostante avessi qualche dubbio su LG mi sento di dichiarare che il terminale è ben fatto sia come progettazione sia come materiali e non ha nulla da invidiare ai miei precedenti HTC. Il Power On del terminale ed il caricamento del sistema operativo sono molto veloci e in una quindicina di secondi posso già inserire il PIN sfruttando una tastiera virtuale numerica di generose dimensioni e molto comoda. La sensibilità del Touch Screen mi ha fatto una buona impressione e la considero alla pari di iPhone e sicuramente superiore ad Hero.
Immediatamente dopo l'inserimento del PIN ci troviamo davanti l'interfaccia METRO... I primi 5 minuti e durante tutta la configurazione dell'apparato mi sono chiesto come sia stato possibile che ci siano voluti 3 anni per sviluppare un sistema operativo così essenziale e sostanzialmente basato su quadrati e scritte.


Configurazione.
La configurazione è veloce anche perché attualmente le cose da poter configurare non sono molte. Passo direttamente alla mia posta elettronica aziendale basata su Exchange 2010, inserisco i parametri richiesti e scopro che non posso sincronizzare perché utilizzo un certificato SSL auto generato e che purtroppo non posso nemmeno forzare l'uso dello stesso come facevo su iOS e Android. Prendo atto della cosa anche se in parte non la condivido ed invio i certificati digitali della mia CA interna e del server al mio account Live che configuro con un paio di tocchi sul display. Installo i certificati SSL che mi sono appena inviato semplicemente eseguendoli ed ora posso utilizzare la mia posta aziendale senza problemi. La rubrica di Exchange e tutti i Contatti di Live ora sono nella medesima posizione, in  un primo momento la cosa può sembrare scomoda ma poi ci rende conto che la si può sfruttare a nostro vantaggio.
Dato che l'uso di questo smartphone sarà per la maggior parte del tempo di tipo business decido di associarlo al vivavoce della macchina tramite Bluetooth (un Parrot di circa 3 anni fa). Nessun Problema. Ricevo e faccio qualche telefonata durante il giorno. Di nuovo nessun problema e qualcuno mi fa sapere che mi sente meglio.

Una inaspettata e piacevole sorpresa.
Il giorno seguente decido di reinserire tutte le impronte vocali nel vivavoce come feci per iPhone e Hero ma scopro con sorpresa che NON serve. Il telefono ha un supporto vocale e decido di provarlo. Premo il pulsante sul mio Parrot e sento un bip, pronuncio il nome di un mio contatto e con mia grande sorpresa il telefono mi risponde e mi istruisce suggerendomi di utilizzare il formato "Chiama NomeContatto" eseguo pedissequamente e il telefono azzecca al primo colpo ripetendo e chiedendomi "Cellulare o Abitazione" io rispondo e il telefono mi istruisce di nuovo avvisandomi che la prossima volta potò dire "Chiama NomeContatto Cellulare". Durante l’utilizzo mi è capitato di invertire nome e cognome e di avere 3 contatti con lo stesso cognome il telefono non si lascia prendere in contropiede e mi chiede quale dei 3 contatti desidero, rispondo e lui chiama per me. Il supporto vocale ha lavorato in maniera eccelsa anche nei giorni in cui ero influenzato e con la voce bassa. Lo sto usando anche senza passare dal vivavoce e si comporta bene anche in caso di rumore di fondo rendendo non necessario l’accesso alla rubrica per cercare i contatti. Davvero ottimo.


Weekend e Marketplace.
E' arrivato il weekend e decido di installare qualche app sul nuovo terminale WP7 e approfondire la parte intrattenimento. Non devo installare Zune perché lo utilizzo già come player, il telefono viene riconosciuto senza problemi così inizio a sincronizzare la mia musica ... ci sono 16Gb a disposizione, bastano e avanzano.
Nel frattempo comincio a dare un occhiata alle applicazioni, attualmente sono circa 3000 ma il market cresce rapidamente e nuove apps vengono caricate giornalmente. Nonostante non ci sia la vasta scelta dei competitor riesco a trovare quello che mi serve più di frequente. Ecco le apps che ho scaricato : Adobe Reader, BBC News, Convertitore, Currency Converter, Ebay, Facebook, foursquare, Google search, Lista della spesa, Livella, Lyrics, Marketplace Search, Messenger, Meteo, Orari nel mondo, Pagine gialle, Rai.TV, Secrets, Shazam, Simpi RSS, Stopwatch, Televideo RAI, Traduttore, Twitter, Voice Recorder, YouTube, Light Notes. L'LG ha un market suo che contiene una serie di apps davvero indispensabili.
Non c'è ancora un navigatore off-line ma sembra che qualcosa già bolla in pentola. Decido anche di caricare qualche foto.

Settimana piena.
Questa settimana sono praticamente rimasto sempre fuori ufficio. In media ricevo (nessuna di queste è spam) circa 30 email al giorno di cui almeno la metà richiedono una risposta oppure un inoltro. Le telefonate che ricevo non sono moltissime ma abbastanza lunghe.  Man mano il telefono diventa il mio telefono e i "Live tiles" si adattano al miei contenuti. Anche se sui quadratoni (Live tiles) si potrebbe pensare almeno un effetto riflesso per renderli più gradevoli, l'utilizzo dell'interfaccia Metro è davvero immediato. Rispondendo molto alle email e chiamando abbastanza devo ammettere che alla fine faccio le stesse operazioni utilizzando meno tempo lo smartphone e mi sento di confermare il comportamento indicato nei vari spot pubblicitari. La lettura delle email è molto efficace e davvero chiara, senza fronzoli. Di sicuro la preferisco a quella di Android e per certi versi anche a quella di iOS anche se è più accattivante graficamente. Nell'utilizzo continuativo posso confermare che Metro è più immediato rispetto alla classica griglia di icone. Il calendario è molto essenziale, troppo, manca la visualizzazione settimanale anche se non ne ho sentito la mancanza in quanto la visualizzazione "Giorno" scorre verticalmente. 
Il giorno seguente sono a Milano presso un mio cliente, noto che c'è più traffico del solito, parcheggio parecchio distante e non so dove sono esattamente, mi annoto la via. Vado piedi ed apprendo che è iniziata la costruzione della Metro 5 e che a mio malgrado non troverò più parcheggio per i prossimi 5 anni così decido di usare Bing Maps per farmi guidare verso il mio cliente consapevole che l'esperienza non potrà essere all'altezza di Google Maps. Alla fine riesco ad arrivare a destinazione e Bing Maps non è stato poi così male anche se è chiaro che c'è ancora molto spazio per migliorare. Purtroppo non esiste la navigazione "Turn by Turn" ma mi aspetto e spero nella sua introduzione a breve vista la presenza del solido supporto vocale. Poco dopo le 4 devo caricare il telefono, non è un problema in quanto il terminale monta un connettore standard microusb, si trova sul fianco destro, molto comodo, di sicuro meglio di Hero in cui era situato nella parte inferiore e di iPhone che per essere tranquillo devi acquistare 3 cavi che come sappiamo non sono standard (uno per la macchina, uno da portare in giro col netbook e uno per l’ufficio). La durata delle batterie è in linea con HTC Hero considerando che è un 3,2" e che in entrambi i casi il Wireless è spento . Con i ritmi di cui sopra l'iPhone 3G reggeva poco più di mezza giornata (si era reso necessario il jail per poter disattivare un pò di cose).
E' venerdì e c'è un problema da un cliente, non funziona più la connettività!. Faccio 2 verifiche e devo scaricare il  firmware del firewall. da internet. Non posso perché WP7 non supporta il tethering, un bel problema, per fortuna ho con me una chiavetta TIM, smonto la mia SIM mi collego ad internet e salvo la situazione.
Conclusioni.
Un altro WE è arrivato e decido di provare la parte ludica del dispositivo. Scarico qualche giochino free e qualche demo di XBOX Live. Non sono un giocatore ma capisco che giochi non semplici come Need For Speed Undercover girano davvero in maniera sorprendentemente fluida per essere su un dispositivo Mobile. Niente da invidiare alla PSP di mia nipote.
Normalmente riesco ad arrivare a fine giornata usandolo tra le altre cose anche in palestra come walkman (per un oretta scarsa). Parlando di musica la parte Zune (Software e Telefono) è davvero piacevole, una spanna avanti alla parte media di Android e più pratica di iOS che però risulta più gradevole graficamente.

Le mancanze che hanno creato problemi sono essenzialmente il "Copia e incolla" e il tethering. Le altre ( No SD esterne, MMS limitati, nessuna sincronizzazione con Outlook, No scambio di file via BT, Browser limitato, Impossibilità di avere suonerie personalizzate, Multitasking, ecc ) non sono state un problema secondo il mio uso (non significa che non siano un problema in generale). Il dispositivo ha la lavorato come ci si aspetta anche in assenza di Multitasking.
L'interfaccia Metro è di fatto più usabile rispetto alla griglia di icone. E’ completamente diversa da ogni altro dispositivo smartphone in commercio e per certi versi innovativa.  WP7 non è la brutta o la bella copia di qualcosa perché è un modo nuovo di usare i dispositivi touch.
Le missing feature sono molte ma il poco che c'è è senza fronzoli (a volte troppo) e funziona bene e velocemente.
Sono pentito del passaggio da Android a WP7? Per ora No, dopotutto l’abito non fa il monaco e per il mio utilizzo si è rivelato più comodo, in questo momento mi sento di suggerire di orientarsi su un dispositivo di fascia non troppo alta anche se in teoria Microsoft dovrebbe introdurre nuove funzionalità a breve. Come faccio a saperlo? Non lo so, lo presumo perché credo sia una logica conseguenza. Spero soltanto che si verifichi in tempi brevi, anzi brevissimi, se non altro per riconoscenza verso coloro che ancora credono in WP7 e nella stessa Microsoft.
 
Se non avete tempo da perdere, volete tutte le informazioni a portata di mano e senza perdervi in centinaia di icone, volete un sistema operativo davvero smart e senza fronzoli WP7 fa per voi o meglio farà per voi ASAP.
Consiglierei l'acquisto di WP7 ? Forse tra qualche tempo  (non ben definito, ma che credo nell'ordine di una gravidanza di un pachiderma). 
 
In soldoni se avete (molto per un gadget) danaro da spendere e volete anche estetica e design la scelta che offre più possibilità (hardware proprietario/diffusione/market/dotazione ) rimane  iPhone, anche se iOS non è perfetto e nasconde le sue insidie. La gestione delle email su più account è la peggiore tra tutti gli SO testati.
 
Android è un ottima altertiva più economica al più blasonato iPhone .. che nasce sulla falsa riga di quest'ultimo, di fatto togliendo tutte le fastidiose limitazioni introdotte da casa Apple. (presenti  anche in WP7)
 
Considerando quanto sopra, ad oggi WP7 sembra essere la scelta peggiore per uno smartphone. Dopo anni di sviluppo  naturalmente ci si sarebbe aspettati un pò più di "appena una base".
Non dimentichiamo però Nokia. Anche se Symbian è stato un pò abbandonaonato potere trovare Smartphone da 150 € come ad esempio il 5230 che vi possono offire moltissime funzionalità (molte più di wp7) e un market più popolato, non dimentichiamo che Nokia come ricezione e qualità audio è IMHO sempre il top.

Nessun commento:

Posta un commento